sabato 30 ottobre 2010

Founders Centennial IPA


Bel colore ambrato, velato, con una schiuma ocra fine, cremosa e di buona persistenza. Naso molto pronunciatoo che sprigiona decisi sentori di erbacei e di pino, che si mescolano quelli sgrumati e floreali. Corpo da medio a pieno, con media carbonatazione. Gusto pungente, amaro, resinoso, con ovvia predominanza dei luppoli che però sono sostenuti da una robusta base maltata con note di caramello e biscotto. In bocca è oleosa, rotonda ed equilibrata (per quanto può esserlo una birra con 65 IBU); finisce secca, con un lungo finale atteso amaro, resinoso. Si tratta di una single-hop IPA,  prodotta solamente con l’uso del luppolo Centennial, che mette in evidenza tutte le potenzialità del luppolo, risultando una birra completa e assolutamente ben riuscita, molto godibile. 
Alc. 7.2%, bottiglia da 33 cl., 5.20 €.

venerdì 29 ottobre 2010

Paillette Blonde Biere de Garde

C’è veramente molto poco da dure su questa Bière de Garde che molto poco ha dello stile esibito in etichetta. Di colore dorato velato, schiuma bianca, fine, ampia, di buona persistenza. Aroma praticamente assente, solo qualche leggero sentore di malto un po’ burroso; corpo leggero, carbonatazione bassa. Palato acquoso, gusto predominante di malto con qualche nota erbacea appena percepibile. Birra che corre veloce in bocca e che conclude il suo percorso coerentemente, in un brevissimo finale appena amaro ed erbaceo. Più che una bière de garde ci sembra una lager (anche se immaginiamo che questa Paillette sia ad alta fermentazione), e nemmeno venuta molto bene. Dimenticare in fretta, la Normadia ha decisamente di meglio da offrire. Bottiglia da 33 cl., ABV 4.7%.

______________
english summary:
Unclear golden color with a big white long lasting head. Thin aroma of malt and butter. Everything is light in this beer: aroma (malt, butter) body, carbonation, flavor (malt, grass) and aftertaste. Not sure a
biere de garde as stated on the label; it looks rather like a mediocre lager. Forget about this. 33 cl. bottle, 4.4% ABV.

giovedì 28 ottobre 2010

Tonnerre De Brest Blonde Triple

Il birrificio Tonnerre De Brest è attiva dal 1998 a Brest, nell’estremità più occidentale della Bretagna francese. Produce una gamma di birre tutte ad alta fermentazione di chiara ispirazione belga. Non fa eccezione questa Blonde Triple, di color ambrato chiaro, velato. Enorme cappello di schiuma bianca, cremosa e molto persistente. Naso dolce con malto, canditi, zucchero e lieviti. Corpo medio, bassa carbonatazione. In bocca rimane predominante il dolce, con note di malto, frutta sotto spirito, lieviti ed alcohol. Interessante il fine corsa di questa birra, secco, speziato, con un retrogusto quasi piccante con evidenti note erbacee che ben la equilibrano. Una triple belga francese niente male, che nasconde molto bene i suoi gradi alcolici (ABV 8%) e li lascia bere con facilità. Bottiglia da 33 cl., 2.40 €

______________
english summary:

Light amber color with a huge, creamy and long lasting white head. Sweet nose of malt, candies, sugar and yeast. Body is medium, carbonation low. Flavor is sweet, malt, fruits, yeast and alcohol. Surprisingly nice dry finish with a spicey and grassy aftertaste which brings a good balance. An interesting Belgian triple brewed in France (Bretagne), hiding away its ABV (8%) and easily drinkable. 33 cl. bottle, 2.40€

mercoledì 27 ottobre 2010

La Croix des Grèves Blonde

Terza birra degustata e prodotta dal micro birrificio La Brasserie de la Baie; di colore giallo chiaro, velata, schiuma bianca, fine, compatta con buona persistenza. Naso poco pronunciato con aroma di malto, lieviti, qualche nota erbacea. Corpo leggero, carbonatazione media. Palato acquoso, anche il gusto è abbastanza scarso e ripropone esattamente l’aroma. Finisce secca, con un retrogusto molto corto appena erbaceo. Una ale ad alta fermentazione bevibile e dal carattere molto rustico e “casalingo” (leggasi homebrewing). Un prodotto molto poco memorabile da un micro birrificio che senz’altro gode dei vantaggi di una distribuzione locale invidiabile (praticamente tutti i negozi di alimentari e souvenir che circondano l’abbazia di Mont St. Michel). Bottiglia da 33 cl., ABV 5%.

______________
english summary:
Unclear light yellow with a nice good lasting white head. Light aroma of malt, yeast and some grassy notes. Body is light, medium carbonation. Watery palate, light flavor of malt, yeast and grass. Dry finish, very short, watery and grassy aftertaste. Sort of homebrew beer from a microbrewery which is lucky enough to distribute their beers in the touristic area around Mont St. Michel abbey in France. 33 cl. bottle, 5% ABV.

martedì 26 ottobre 2010

Milly Rebelle

Altra birra proveniente dalla regione francese della Piccardia, prodotta dalla Brasserie de Milly. Di color rame, velata, forma ampio cappello di schiuma bianca, fine e molto persistente. Naso dolce, con aromi di malto, miele, crosta di pane, canditi. In bocca è molto leggera ed acquosa. Gusto abbastanza poco pronunciato, malto e leggere note erbacee. Finale secco, seguito da un breve retrogusto amaro erbaceo con qualche sgradevole nota di sapone. Una birra davvero mediocre e da dimenticare in fretta. Bottiglia da 75 cl., ABV 5.5% , 2.99 €

______________
english summary:
Pours a hazy copper color with a big and long lasting off-white head. Sweet nose with malt, some honey, bread and candies. Watery palate and light body. Flavor is very thin, malt and some grassy notes. Dry finish, very short bitter grassy aftertaste with some soap. A very mediocre and forgettable brew. 75 cl. bottle. 5.5% ABV, 2.99 €

domenica 24 ottobre 2010

Saint Rieul Grand Cru

La Brasserie Saint Rieul si trova in Piccardia (al contrario dell’omonimo paese che invece è in Bretagna) nel piccolo paese di Trumilly, più o meno a metà strada tra Rouen e Reims. Il confine con il Belgio non è troppo distante (Chimay, in Vallonia, è a circa 150 km.), ed ovviamente la produzione – tutta da alta fermentazione – di questo birrificio ne rispecchia l’influenza. Dopo una poco entusiasmante Blanche che abbiamo degustato qualche tempo fa, oggi parliamo della loro Grand Cru, una strong ale dal color rame, opalescente, con schiuma bianca, fine e molto persistente. Naso dolce con malto, note di miele, spezie e lievito. Corpo da medio a leggero, carbonatazione elevata. Al palato, oleoso, gusto di malto, qualche nota di frutta sotto spirito, lieviti. Retrogusto abbastanza bilanciato, appena amaro. Una birra che si fa bere abbastanza bene anche con un ABV abbastanza elevato (9%). Non male per una francese che parla belga. Bottiglia da 33 cl.
______________
english summary:
Hazy copper color with a long lasting white head. Sweet aroma of malt, honey, spices and yeast. Body is from light to medium, with high carbonation. Oily texture, flavor is malty with some fruits, alcohol and yeast. Balanced aftertaste between bitterness and sweetness. A nice French strong ale with a (stronger) Belgian influence. 33 cl. bottle, 9% ABV
.

giovedì 21 ottobre 2010

San Paolo Hemlock

Birra Natalizia prodotta dal Birrificio San Paolo di Torino con aromi di arancio e chinotto. Bellissimo colore ambrato con riflessi rosso rubino; schiuma ocra, cremosa, buona persistenza. Davvero un ottimo aspetto. Naso fruttato con agrumi, delicati sentori di spezie, malto tostato e di caramello. Corpo da medio a pieno, bassa carbonatazione. E’ una birra molto cremosa e morbida in bocca; al gusto predomina l’amaro (piacevole sorpresa, per una birra natalizia !) dei luppoli ben bilanciato da una solida base di malto (tostato) con note di caramello. Retrogusto amaro, con decise note di agrumi (chinotto). Davvero ben fatta, profumata, questa Hemlock ha un discreto ABV (8%) ben “mimetizzato” e si lascia bere benissimo, grazie anche ad un finale molto secco che invita subito al sorso successivo. Da tenere in assoluta considerazione come alternativa alle classiche dolci birre-panettone natalizie. Bottiglia da 75 cl.

______________
english summary:
Beautiful red/amber color with a nice creamy and long lasting off-white head. The nose is fruity (citrus) with delicate notes of spices, roasted malt and caramel. Good balance. Body is medium to full, with low carbonation. Creamy and smooth texture; flavor is hoppy and bitter (nice surprise for a Christmas beer..) with roasted malt and caramel. Bitter and fruity (orange, chinotto) aftertaste. A very nice brew from italian micro San Paolo from Turin, with a dry finish which goes down easily in spite of an 8% ABV. A good alternative amongst all those sweet Christmas beers. 75 cl. bottle.


martedì 19 ottobre 2010

Bruton Momus

Si presenta di un bel colore ambrato scuro, quasi marrone; schiuma beige cremosa, fine, buona persistente. Al naso, fresche note floreali, spezie, lieviti, fruttate (soprattutto banana matura, uva) e alcoliche. In bocca è oleosa, con un corpo abbastanza leggero che ne favorisce la beva senza renderla troppo sfuggente. Malto tostato, note liquorose (tipo sherry) e di frutta sottospirito avvolgono bene il palato culminando in un finale secco che pulisce bene la bocca. Retrogusto abboccato e liquoroso, che grazie ad una buona equilibratura non risulta mai troppo dolce. Una birra in stile abbey dubbel che ci è piaciuta; dalla gradazione alcolica importante (ABV 7.5%) si lascia bere davvero bene mostrando però un carattere importante. Bottiglia da 75 cl., 8 €
______________
english summary:
Pours a very nice deep brown amber color with a creamy and long lasting off-white head. On the nose, fresh notes of spices, yeast, fruits (banana and grape), alcohol and flowers. Texture is oily, body from medium to light. Flavor is of roasted malt, liquor (kind of sherry) and fruits. Dry finish with a warm alcoholic and fruity aftertaste. Very well balanced, this abbey dubbel is very drinkable yet shows a strong character. We really enjoyed it; 7,5% ABV, 75 cl. 8 €.

lunedì 18 ottobre 2010

Chimay Rouge

Oggi ospitiamo un classico belga, prodotto dell’abbazia trappista di Notre Dame de Scourmont. Di colore ambrato, torbida, forma un discreto cappello di schiuma ocra, cremosa, di buona persistenza. Al naso sentori molto pronunciati di frutta sotto spirito (albicocca, prugne), speziatura da lievito, alcool, malto tostato. Corpo leggero, carbonatazione alta, acquosa al palato. Il gusto ripropone sostanzialmente l’aroma, con note fruttate in evidenza, caramello, lievito. Finale secco, caldo e morbido retrogusto alcolico, note di malto tostato. Anche se da molti considerata un classico decaduto con il tempo e con l’aumento della richiesta (la modernizzazione degli impianti avrebbe modificato l’intensità dei lieviti, l’imbottigliamento avviene a 10 km dall’abbazia, l’uso di estratti di malto e di luppolo – vi riamandiamo qui per un approfondimento: www.whitebeertravels.co.uk/chimay.html ) rimane tuttavia una dubbel d’abbazia molto ben fatta, equilibratissima, profumata e molto beverina grazie ad un corpo molto leggero che – secondo noi - non va troppo d’accordo con un po’ con la gradazione alcolica (7% ABV). Ma è una questione di gusti. Degustata in bottiglia da 33 cl.
______________
english summary:
Classic trappist dubbel pours a cloudy amber color with a nice creamy off-white head. On the nose, strong notes of fruits (apricots, plums), spices, yeast, alcohol and roasted malt. Body is light with high carbonation. Watery texture. Taste is pretty much like aroma with fruit,yeast, caramel. Dry finish, smooth and warm aftertaste with alcohol and roasted malt. Still remains a very good dubbel with lots of aroma, balance and easy drinkable in spite of a 7% ABV. Tasted in 33 cl. bottle.

Birra di Meni Pirinat

Di colore ebano scuro, bel cappello di schiuma beige, cremosa ma non molto persistente che non lascia pizzo nel bicchiere. Al naso sentori di malto torrefatto, erbacei e di caffè. Si tratta di una birra a bassa fermentazione paragonabile ad una Schwarzbier tedesca; palato watery, corpo leggero e bassa carbonatazione. Gusto predominante di malto tostato, qualche nota di caffè, vaniglia e – ci sembra – di cacao. Retrogusto amaro di malto tostato, sentori leggeri di bruciato. Discreta interpretazione dello stile, sostanzialmente corretta ed equilibrata, leggera e beverina come da tradizione tedesca. Bottiglia da 75 cl., ABV 6.5%, 7.50 €.
______________
english summary:
Schwarzbier style brew from italian micro
La Birra di Meni. Pours a deep dark brown color with a creamy beige head quickly collapsing into the glass without leaving any lace. On the nose roasted malt, grassy and coffee notes. Texture is watery, body is light with low carbonation. Flavor is of roasted malt with some coffee, vanilla and cocoa. Bitter aftertaste of roasted malt. A fair interpretation of the style, highly drinkable as per the german tradition. 75 cl. bottle, 6.5% abv, 7.50 €.

sabato 16 ottobre 2010

Belhaven Twisted Thistle IPA

Colore oro, velato, schiuma bianca e fine di buona persistenza. Aroma luppolato (Cascade e Challenger) ma poco pronunciato, qualche note resinosa. Gusto amaro, erbaceo, bilanciato da un corpo abbastanza esile di malto tostato. Qualche sgradevole nota di sapone. Finale secco, retrogusto erbaceo, amaro con note di malto tostato. Una pale ale (decisamente poco “ipa”, nonostante la dicitura sull’etichetta) molto beverina, ma facilmente dimenticabile. Bottiglia da 50 cl., ABV 5.3%, 2.90 €.
_______________
english summary:
Hazy golden color with a white long lasting head. Light hoppy nose (Cascade and Challenger) with some resin and citrus. Taste is bitter and grassy with some roasted malt. Some unpleasant soapy notes. Dry finish with a grassy bitter aftertaste followed by roasted malt. A drinkable pale ale (not very “ipa”) which can be easily forgotten. 50 cl. bottle, 5.3% ABV, 2.90 €

venerdì 15 ottobre 2010

Agent Provocateur

Ricetta elaborata dal mastro birraio scozzese Craig Allan, ora residente in Borgogna (Francia), e prodotta in Belgio da De Proef. Qualche tempo fa avevamo parlato di una sorta di “new wave” belga (birra più amare) e chissà che questa Agent Provocateur (nell’idea di Allan si colloca all’incontro ideale tra la West Coast USA ed il Belgio) non sia il fattore scatenante di un’analoga micro rivoluzione in terra francese, altro paese dove le birre sono tradizionalmente molto poco amare.
Di colore giallo velato, forma un ampio cappello di schiuma bianca, pannosa e molto persistente. Naso fresco e generosamente luppolato con note di pompelmo e di pino, con qualche accenno di frutta tropicale. L'aroma guarda agli Stati Uniti, mentre il gusto non eclissa assolutamente l'espressività del lievito belga, la sua delicata speziatura ed i suoi esteri fruttati. La chiusura è molto secca, mentre l'amaro intenso, a tratti pepato, vira in territorio erbaceo e terroso. Il risultato è piuttosto convincente e si fa amare ancora di più se vi trovate  in Francia da diversi giorni ed ormai siete in astinenza da luppoli.. Bottiglia da 33 cl., ABV 6.5%
_______________
english summary:
Brand new recipe from Scottish Craig Allan, now living in France yet brewing at
De Proef in Belgium. After the Belgium “new wave” (hoppy and bitter beers), will this Agent Provocateur be the starter of a similar micro revolution amongst French sweet-profile beers? Hazy yellow color with a big creamy and long lasting white head. Nose is very hoppy with citrus (grapefruit) and pine. A solid medium malty body gets the basis for a full bitter and hoppy taste with grass and spice. American hops are marking this brew’s aroma, while Belgian hops are marking the taste. Finish is very dry, with a spice (pepper) bitter and hoppy aftertaste. A quite good brew, which you’d enjoy even more if you’re staying for some time in France and you’re missing some hops.. 33 cl. bottle, 6.5% ABV.

giovedì 14 ottobre 2010

Abbaye des Rocs La Montagnarde Ambree

Si presenta di colore ambrato chiaro con residui di lievito in sospensione, impossibili da contenere a fondo bottiglia; aspetto senz’altro poco invitante. Schiuma ocra, cremosa e molto persistente. Naso poco pronunciato con malto tostato, note di frutta sotto spirito (uva), lieviti. Corpo da medio e pieno, bassa carbonatazione. Al palato è cremosa e morbida; al gusto il dolce è predominante con frutta candita (albicocche, uva), caramello, lieviti e note alcoliche. Finale secco con un caldo retrogusto abboccato. Si tratta di una strong ale belga molto morbida in bocca, che si lascia bere pericolosamente bene a fronte di un ABV 9%. Dolce ma non stucchevole, equilibrata, una buona birra. Bottiglia da 33 cl.
_______________
english summary:
Pours a not so nice murky amber color with lots of yeast suspended. Creamy and long lasting off-white head. On the nose, light notes of roasted malt, fruit (grapes), yeast and alchol. Body is from medium to full, with low carbonation. Creamy and smooth to the palate, has a sweet taste of candied fruits (apricots, grapes), caramel, yeast and alcohol. Dry finish with a warm and slightly sweet alcoholic aftertastes. A well balanced Belgian
strong ale between sweetness and alcohol. With a 9% ABV you can drink this quite easily. Good. 33 cl. bottle.

mercoledì 13 ottobre 2010

Castelain Maltesse

Colore oro limpido, ampia schiuma bianca, ocra, fine e con buona persistenza. Naso dolce con malto, alcohol e sentori di caramello, miele e leggerissima speziatura. Corpo medio, bassa carbonatazione. Gusto di malto, dolce, qualche nota di pane ed alcolica. Finale secco, caldo retrogusto alcolico abboccato. Una tipica birra dell’est della Francia, dove l’influenza belga è ovviamente palese ma la componente “dolce” viene ulteriormente enfatizzata. Una birra solida, non facilissima da bere (ABV 7.7%) in quanto l’alcool è ben in evidenza limitandone la beva. Esente da difetti, risulta però abbastanza noiosa nel bicchiere dopo qualche sorso. Bottiglia da 75 cl.
_______________
english summary:
Clear golden with a big creamy off-white head. One the nose, sweet aroma of malt with notes of alcohol, caramel, honey and spices. Medium bodied with low carbonation. Taste is malty and sweet, with some alcohol and bread notes.- Dry finish a warm sweet and alcoholic aftertaste. Classical French brew, Belgian influence but sweeter. Well done but boring after a few tips. ABV 7.7%, 75 cl.

Amiata La Biscara

India Pale Ale prodotta da Birra Amiata per Turatello, un prodotto quindi destinato alla grande distribuzione con un prezzo contenuto (abbiamo pagato la bottiglia d a 75 cl. 5.90 €). Colore oro, velato, forma un ampio cappello di schiuma, bianca, fine e cremosa, molto persistente. Naso non molto pronunciato ma ben luppolato con note resinose e di agrumi. Corpo da leggero a medio, media carbonatazione. Acquosa al palato; gusto ben luppolato (pino) ed amaro con una gradevole nota agrumata (mandarino). Finale secco, seguito da un retrogusto non molto lungo e un po’ sfuggente, comunque luppolato e resinoso. Una IPA discreta, parecchio beverina, che accelera un po’ troppo a fine corsa; sostanzialmente un buon rapporto qualità prezzo.
_______________
english summary:
Hazy golden color with a huge creamy and long lasting white head. Hoppy nose with resin and citrus. Body is from light to medium with low carbonation. Watery to the palate, flavor is well hoppy (pine) and bitter with a nice mandarin note. Dry finish with a short and thin bitter hoppy (resin) aftertaste. A fairly nice IPA, with good drinkability; we wished it only had a longer aftertaste. Good value for money… compared to Italian craft beer usual pri
ces (75 cl., 5.90 €).

martedì 12 ottobre 2010

Biere Pousset

Siamo nei dintorni di Caen, nel cuore della Normandia dove ha sede la Sarl Bière Pousset. E’ una Biere de Garde di colore dorato, limpido, schiuma bianca, fine e di buona persistenza. Aroma davvero poco pronunciato – quasi assente - di malto, qualche nota erbacea e di lievito. Corpo leggero, bassa carbonatazione. Gusto di malto, con una leggera luppolatura e qualche nota di lievito. Finisce abbastanza corta, con un leggero retrogusto amaro erbaceo. Birra bevibile, ma onestamente molto poco memorabile. Bottiglia da 33 cl., ABV 6% , 2.40 €.
_______________
english summary:
Clear golden color with a creamy good lasting white head. Aroma is very thin with malts, some grassy notes and yeast. Light bodied and low carbonation. Flavor is pretty much like aroma. Short bitter grassy aftertaste. Drinkable stuff, but nothing to remember. 33 cl. bottle, 6% ABV.

domenica 10 ottobre 2010

Wychwood Scarecrow Golden Ale

Bel colore dorato, limpido, schiuma ocra, pannosa con buona persistenza. Naso molto poco pronunciato, quasi inodore, qualche note erbacea e floreale. Leggera di corpo, con bassa carbonatazione (nonostante le bollicine evidenziate nella fotografia) al gusto presenta un po’ di malto, caramello tostato e qualche leggera nota erbacea. Una pale ale dove tutto è leggero (aroma, gusto, corpo) dal finale molto secco e dal retrogusto amaro erbaceo, leggermente astringente. Scende molto bene, ma altrettanto bene sparisce senza lasciare alcun ricordo di sé. Bottiglia da 50 cl., 4.7% ABV.

_______________
english summary:
Nice golden color with a creamy good lasting off-white head. Very thin aroma – almost nothing – of grass and flowers. Light body, low carbonation. Taste is slightly grassy with some malt and caramel. A very thin
pale ale in all its aspects, with a dry finish and a slightly bitter grassy aftertaste. Goes down – but also away – very quickly leaving no memory. 50 cl. bottle, 4.7% ABV.

sabato 9 ottobre 2010

De Ranke XX Bitter

La Brouwerij De Ranke è nota per produrre le birre più luppolate (leggasi “amare”) del Belgio, e da quello che leggiamo in giro la loro XX Bitter sarebbe in testa alla “classifica” nazionale. Una vera e propria scommessa in un paese dove le abitudini “di gusto” e quindi produttive non sono certamente inclini alla produzione di birre particolarmente amare. Con il tempo, le birre dei mastri birrai Guido e Nino hanno ottenuto sempre più consensi e sembrano aver dato il via ad una sorta di interessante new wave; citiamo ad esempio la Hopus di Lefebvre che abbiamo ospitato qualche tempo fa o la Gouden Carolous Hopsinjoor che riposa nella nostra cantina. Per un elenco più ampio, vi suggeriamo questa pagina: www.thirstypilgrim.com/2009/02/belgiums-new-wave-of-american-hoppy.html
La XX Bitter si presenta di colore giallo chiaro, formando un generoso cappello di schiuma bianca, fine, compatta e molto persistente. Aroma ben luppolato (Gold e Hallertau), fresco con netti sentori floreali ed erbacei, speziati e leggermente agrumati. Corpo da medio a pieno, bassa carbonatazione. In bocca arriva morbida, con un gusto ovviamente amaro, ben luppolato (note floreali ed erbacee) che viene sorretto da un corpo di malto leggermente caramellato e speziato. Finale molto secco che ripulisce il palato, seguito da un lungo retrogusto amaro luppolato. Birra assolutamente beverina e rinfrescante, ben fatta e molto godibile. Bottiglia da 33 cl., 6.2% ABV.

_______________
english summary:
Pale yellow color with a big creamy solid and long lasting white head. On the nose, fresh hops with flowers, grass, spices and some zest. Body is from medium to full with low carbonation. Smooth to the palate with a hoppy taste (more flowers and grass), in the background malt and some spices. Very dry finish with long hoppy bitter aftertaste. A quite nice brew, highly drinkable, very well done and refreshing and, yes… a bitter beer brewed in Belgium. Is this the start of new wave (
www.thirstypilgrim.com/2009/02/belgiums-new-wave-of-american-hoppy.html ) ? 33 cl. bottle. 6.2% ABV.

venerdì 8 ottobre 2010

Saint Rieul Spatule Blanche

Color oro pallido, schiuma bianca, pannosa, poco persistente che non lascia pizzo nel bicchiere. Aroma poco pronunciato di cereali, leggera speziatura. Corpo leggero, carbonatazione media. Gusto di malto e cereali, con la buccia d’arancia che ha il compito di renderlo amaro. Finisce abbastanza rapidamente, con un retrogusto amaro un po’ artificiale che si spegne quasi subito Una blanche molto poco memorabile. Bottiglia da 33 cl., 5.5% ABV.
_______________
english summary:
Pale golden color with a white fluffy head quickly collapsing into the glass leaving no trace. Aroma is of cereals with some spices. Light bodied with low carbonation. Flavor is of malt, cereal and orange peel bitterness. Short bitter kind of artificial aftertaste. A forgettable blanche style brew. 33 cl. bottle, ABV 5.5%

giovedì 7 ottobre 2010

Chant Du Loup Loup-Garou

La Brasserie Du Chant Du Loup si trova nel cuore della Normandia, a pochi chilometri da Rouen. E’ attiva dal 1988 sotto la guida di Patrick Expert con quatto birre annuali, tutte ad alta fermentazione, ed una natalizia. Dal 2004 il birrificio è stato anche ampliato con un paio di camere per chi volesse pernottarvi. Da quanto leggiamo in Internet le birre in bottiglia di questo birrificio hanno spesso dei problemi qualitativi, e purtroppo questa Loup Garou non fa eccezione. Di colore arancio chiaro, opalescente (nonostante la dicitura “brune” in etichetta) forma un ampio cappello di schiuma pannosa, bianca e molto persistente. E questa è anche l’unica cosa di qui riusciamo a parlare perché tutto il resto (aroma, gusto) è inesistente e incommentabile. Il lavandino ringrazia. Bottiglia da 75 cl., ABV 5%, 4.50 €
_______________
english summary:
Pale murky orange color (why does the label states: “brune” ?) with a huge white long lasting fluffy head. That’s all we can say about it. Goes directly into the sink; bottle completely wasted. 75 cl. 5% ABV.

mercoledì 6 ottobre 2010

Birra del Borgo Re Ale

Bel colore ambrato con riflessi rame, ampia schiuma cremosa e compatta, color ocra, molto persistente. Naso molto pronunciato e generosamente luppolato con resina, agrumi (mandarino e pompelmo), leggere note di lievito. Corpo medio, bassa carbonatazione. Molto rotonda e morbida in bocca, nonostante uno spiccato gusto amaro dominato dai luppoli americani (pino, agrumi) ben bilanciati da un bel corpo di malto con note di caramello. Finisce secca, preludio ad un lungo retrogusto luppolato amaro e resinoso. Gran bella – e buona – American Pale Ale elaborata da Leonardo Di Vincenzo, profumata, amara ma equilibratissima in ogni aspetto; indiscutibilmente tra le migliori produzioni italiane. Da poco disponibile, finalmente, anche nel comodo formato da 33 cl. Noi l’abbiamo degustata in bottiglia da 75 cl., evaporata senza troppe difficoltà. ABV 6.4%.
_______________
english summary:
Beautiful amber-copper color with a huge, solid, creamy and long lasting off-white head. Hoppy nose with resin, citrus (tangerine, grapefruit), some yeast. Medium body with low carbonation. Smooth and oily to the palate with a bitter and hoppy taste dominated by pine and citrus, yet very well balanced by solid malty body with some caramel notes. Dry finish followed by a long pleasant bitter and piney aftertaste. An excellent American Pale Ale and no doubt one amongst the best Italian beers. 75 cl. bottle, 6.4% ABV.

martedì 5 ottobre 2010

La Morgat Ambrée

E’ attivo dal 2003 il birrificio artigianale La Morgat, situato nel piccolo villaggio di Radenec sulla Belle-Isle poco lontano dalle coste della Bretagna. Di colore ambrato scuro, schiuma beige, non molto ampia e poco persistente che non lascia pizzo nel bicchiere. Naso con in evidenza frutta (pugne, ciliegie sotto spirito), malto tostato e caramello. Corpo leggero, bassa carbonatazione. In bocca è abbastanza acquosa, gusto di malto tostato, note di lieviti, e di cioccolato. Finale secco, sviluppa un retrogusto amarognolo con note luppolate ma una netta predominanza di malto tostato. Discreta birra, abbastanza godibile. Bottiglia da 33 cl., ABV 5.5%, 2.50 € come la maggior parte delle birre bretoni.

_______________
english summary:
Nice brown amber color with a small and quickly collapsing beige head; no lace in the glass. Aroma is fruity (plums, cherries preserved in alcohol), roasted malt and caramel. Light body and low carbonation. Watery palate, with flavor of roasted malt, notes of yeast and chocolate. Dry finish with a bitter aftertaste of roasted malt and some hints of hops. Not bad at all. 33 cl, 5.5% ABV.

lunedì 4 ottobre 2010

La Croix des Greves Blanche

Colore oro pallido, velato. Schiuma bianca, pannosa, poco persistente. Aroma di cereali con leggera speziatura (coriandolo e buccia d’arancio). Dal corpo esile, media carbonatazione, è abbastanza acquosa in bocca con gusto di malto, leggera speziatura, sentori di arancio. Retrogusto leggermente amaricante con sentori di buccia d’arancio. Una blanche beverina ma po’ troppo esile e sfuggente, non esente da difetti in bocca e sostanzialmente mediocre. Bottiglia da 33 cl., 5% ABV.

_______________
english summary:
Pours a havy pale yellow with a frothy white head quickly collapsing leaving no lace in the glass. Aroma is of cereals and spices (coriander, orange peel). Body is light with medium carbonation; watery palate. Flavor is malty with some spices and orange. Slightly bitter aftertaste with some more orange peel. An easy drinkable
blanche beer with some imperfections and overall quite mediocre. 33 cl. bottle, 5% ABV.

sabato 2 ottobre 2010

Birrificio del Ducato Chimera

Si presenta con un torbido color tonaca di frate non molto attraente. Schiuma ocra poco generosa, cremosa mediamente persistente. Naso vinoso, un po’ aspro, con sentori di malto tostato, frutta sotto spirito (prugne, uva, ciliegie), note di lievito e terrose. Ha corpo medio, bassa carbonatazione e un gusto che rispecchia sostanzialmente l’aroma: note di vino, un bel sottofondo di frutta sotto alcool (prugne, ciliegie) e malto tostato, caramello per una birra che rimane sostanzialmente dalla parte dolce. Finale secco e leggermente aspro, seguito da un caldo ed avvolgente retrogusto liquoroso, leggermente astringente. Degustata in bottiglia da 33 cl., ABV 8%, 2.50 € direttamente dallo stand del birrificio.

_______________
english summary:
Not very appealing murky dark brown color with a small creamy off-white head. Aroma is of wine, slightly sour, with notes of roasted malt and fruit (plums, cherries, grape), yeast and earth. Medium bodied, low carbonation. Flavor is much like aroma, with wine, a nice background of plums and cherries, roasted malt and caramel. A fairly sweet brew with a slightly sour and dry finish. Warm alcoholic aftertaste, slightly astringent. 33 cl. bottle, 8% ABV.

venerdì 1 ottobre 2010

Ridgeway IPA

Bel colore dorato pallido, leggermente velato. Schiuma bianca, pannosa, compatta con buona persistenza. Bel naso fresco e luppolato (resina, agrumi) con qualche nota di lievito. Corpo e carbonatazione medi. Oleosa in bocca, dal gusto spiccatamente amaro con ancora resina e agrumi in bella evidenza, ben bilanciati dai malti. Finisce secca con un lungo retrogusto amaro, resinoso. Una buona IPA, amara, elegante, dissetante e profumata. Assaggiata in bottiglia da 50 cl. ABV 5.5%, 4€ da A Tutta Birra (Milano).

_______________
english summary:
Nice hazy pale golden color with a frothy solid and medium lasting white head. Hoppy aroma with resin, citrus and some yeast. Body and carbonation are medium. Oily palate; flavor is hoppy and bitter with resin, citrus which are well balanced by malts. Dry finish, long hoppy bitter aftertaste. Very nice IPA, well brewed, bitter, perfumed and elegant. 50 cl. bottle, 5.5% ABV.